La vendetta dell’editor mannaro #2 (l’ispezione)

luglio 18, 2011 § Lascia un commento

prosegue la storia del nostro editor mannaro.
chi si fosse perso la prima puntata, può rimediare qui.

chi volesse affacciarsi sui due precedenti c-plots sfornati nel maniototo, ecco i link all’intera serie di:
una notte in caga editrice e l’invasione degli ultra-canoscritti

ma torniamo al nuovo intreccio, a questa libreria di catena notturnamente illuminata che ha visto il meravigliato risveglio del nostro protagonista.

———————

doveva darsela a gambe, questo era certo.
ma vista la relativa quiete che regnava, e che essendo le quattro del mattino l’apertura della libreria non era imminente, decise di trattenersi per provare a capire cosa fosse accaduto.

si era trovato nella libreria nel momento di un’aggressione vandalica o di una rapina?
no, la polizia non lo avrebbe abbandonato là in stato di incoscienza.

e poi quella penna rossa che stringeva ancora in mano?
la usava soltanto in redazione, altrove la rifuggiva come se rappresentasse un’arma della quale non voleva servirsi se non era “in servizio”.

si chinò su alcuni dei libri che occupavano scompostamente la moquette.
erano stati sfogliati con foga, lo si notava dalle pagine molto sciupate, a volte sfregiate da un strappo più o meno lungo che le attraversava in verticale.
ma, soprattutto, erano state “corrette”.
i caratteri tipografici erano molto spesso sbarrati in rosso e in tutti i lembi di pagina liberi era riportata una versione alternativa della frase.

le correzioni erano vergate in una calligrafia molto fitta e forzatamente ridotta per svilupparsi in uno spazio davvero minimo.
strano, però, quella libreria non vendeva volumi di seconda mano.
ne afferrò un paio e decise di abbandonare quel posto, spaventato all’idea che qualcuno potesse ritenerlo responsabile di quello scempio solo perché per qualche motivo vi si era trovato.

ma come uscire?
le porte erano sbarrate, un allarme di certo inserito e pronto a ululare nelle sue orecchie annegandolo nella sua stessa adrenalina.
provò nel bagno, ma non aveva finestre.

doveva nascondersi e sgattaiolare fuori all’apertura.
prima doveva però risistemare quel caos, perché i primi commessi non bloccassero tutto in attesa delle forze dell’ordine.
raccattò velocemente i libri e li rimise sugli scaffali.
poi si accucciò tra due mobiletti più bassi che esibivano vocabolari e grammatiche, in attesa che arrivassero le dieci del mattino.

in mano stringeva ancora quella misteriosa penna rossa.

(…continua, contiinua…)

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La vendetta dell’editor mannaro #2 (l’ispezione) su editor in maniototo.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: