Edizioni Altravista: camaleonticamente eap?

dicembre 30, 2012 § Lascia un commento

tra gli editori additati come eap sul web trovo queste edizioni altravista.
non mi ci ero mai imbattuto e non ho informazioni su di loro.
sarebbe un caso di eap molto indirizzata su un tema specifico, quindi in qualche modo una eap selettiva se non vi sembra un ossimoro sostenerlo.

quello che c’è scritto nel loro sito sotto la voce “invia il tuo manoscritto” parrebbe tuttavia indicare quella direzione (il solito tono ambiguo…):

La stipulazione di un contratto di edizione è immediatamente successiva all’accettazione del testo da parte dell’editore. Ogni volume sarà dotato di codice Isbn ed EAN e verrà promosso e distribuito dai nostri rappresentanti editoriali. Nessuna tassa di lettura ne costi di servizio.

ma passiamo oltre, perché più succosa è la descrizione della casa editrice.
direi che può entrare in pompa magna nella casistica degli stati di allucinazione editoriale.
ho grassettato i passaggi più notevoli:

“La casa editrice
L’uomo, la natura e il tempo

La casa editrice Edizioni Altravista nasce nel 2007 con lo scopo di creare uno spazio editoriale nuovo, un luogo di discussione ed analisi del mondo contemporaneo, della natura e dell’uomo che la abita. L’attenzione verso culture diverse, il desiderio di confrontarsi con le problematiche ambientali ed il bisogno di approfondire i diversi scenari dell’attualità politico sociale distinguono da sempre l’impegno editoriale della giovane casa editrice pavese.

Nel settembre 2007 vedono la luce i primi due volumi del catalogo “Il segreto degli antenati” del prof. Mariano Pavanello e “Comunicare”, del prof. Brunetto Chiarelli. Da subito si esprime questo connubio tra antropologia culturale ed antropologia fisica che caratterizza ancora oggi la parte preponderante del catalogo editoriale. Il rapporto con il prof. Chiarelli, un rapporto intenso e continuativo, basato su un continuo ed assiduo impegno nella ricerca e nella divulgazione scientifica e rafforzato da un particolare affetto umano darà vita e sostanza ad innovativi progetti di ricerca. Il prof. Chiarelli traccerà nel giro di pochi mesi quella che diverrà la spina dorsale del catalogo Altravista, collaborando alla realizzazione di progetti editoriali di notevole interesse scientifico che confluiranno nelle collane “I colori del mondo” e “Systema Naturae” sino ad “Antropologia della salute”, rivista della quale è di forza investito presidente e nella quale collaborano alcuni tra gli esponenti di spicco del panorama universitario italiano e che vede un’imponente comitato scientifico ad avvalorare il neonato progetto.

Dall’altro lato la volontà di investire in opere di narrativa ritenute degne di essere presentate al mercato editoriale per il loro carattere vivace, innovativo ed irrompente. Lavori di autori emergenti che portano con sé la forza espressiva delle loro parole. Una volontà che nasce dalla necessità di pubblicare volumi che esulano dalle materie scientifiche trattate in catalogo, espressione della qualità caleidoscopica di questa casa editrice che possiede «la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo incontro, d’esser gaia con chi è allegro e triste con chi è depresso» (J.Joyce).

Il progetto di realizzare un’editoria di catalogo, frutto di una ricerca selettiva ed esigente che produca titoli destinati a durare nel tempo, diviene così in breve tempo una necessità aziendale e professionale. Le prospettive editoriali di una giovane casa editirice indipendente che si pone sin dall’inizio l’obiettivo di concretizzare i diversi progetti con un’attenzione particolare non solo verso gli aspetti culturali ma anche nei cofronti degli aspetti commerciali ed editoriali del libro visto come prodotto, come oggetto di mercato, divengono nel tempo sempre più concrete. Un’esperienza aziendale fatta di innovazione, design e tendenza. Forse tra i primi a pubblicare opere di ricerca scientifica ed universitaria con una veste grafica inconsueta per il genere, una veste della quale si era avvezzi solo per opere di narrativa. Un’esperimento che inaugura il catalogo con la collana “I colori del mondo” e che, sebbene avventato per una nuova realtà editoriale, risulta vincente e trova consenso tra gli autori ed anche nel mercato. Un’attenzione verso la qualità del prodotto che porta in breve tempo a distinguersi per la qualità grafica dei lavori, per la cura dei particolari. L’impegno costante per assecondare questi sviluppi e l’attenzione verso le nuove tecnologie e le nuove frontiere della comunicazione hanno portato infine la casa editrice a realizzare i primi volumi in formato eBook e ad investire in diversi progetti editoriali online.

Nella consapevolezza che i risultati raggiunti dipendano in larga parte dalla professionalità e dalla dedizione dei suoi autori e collaboratori la Edizioni Altravista vuole ringraziare loro di tutto questo ed anche dei risultati futuri.”

che vi dicevo?
quasi quasi il grassetto prevale sul resto…

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Edizioni Altravista: camaleonticamente eap? su editor in maniototo.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: